slideimg0 slideimg1 slideimg2 slideimg3 slideimg4
?>

Il diritto dei pazienti

L'informazione del cittadino sui temi della salute diventa una priorità con l'entrata in vigore nel 1989 della Legge sul promovimento della salute e il coordinamento sanitario (Legge sanitaria del 18 aprile 1989).
Da quel momento e a scadenze regolari sono state organizzate campagne informative sul tema dell'accesso consapevole e informato alle cure con l'obiettivo di:
  • accrescere le competenze del cittadino (empowerment) e diminuirne la sua passività di fronte a un sistema sanitario sempre più pervasivo;
  • promuovere nel paziente una maggiore consapevolezza dell'importanza della propria salute soprattutto a livello preventivo attraverso l'adozione di comportamenti adeguati;
  • responsabilizzare maggiormente gli operatori sanitari sull'importanza di un rapporto più collaborativo con il proprio paziente.
Con le campagne si è voluto così facilitare l'accesso alle fonti di informazione, promuovendo una maggiore consapevolezza nel cittadino in materia di consumi di prestazioni sanitarie.

 

Il Cantone ha deciso di pubblicare un interessante opuscolo intitolato "L'essenziale sui diritti dei pazienti" che si compone di 9 capitoli: il diritto all'informazione, il consenso informato, le direttive anticipate, la libera scelta, le misure di contenzione, il segreto professionale, l'accesso alla cartella sanitaria, il diritto di essere accompagnati e la donazione di organi. Ogni capitolo è suddiviso in tre parti: un breve riassunto, una parte “In pratica” che permette una buona comprensione della legge e una terza parte che propone approfondimenti e risposte alle domande più frequenti.

 

Scarica la guida in PDF